Le top 5 subscription boxes in Italia

December 12, 2018

 

 

Immagina di poter ricevere a casa periodicamente i tuoi prodotti preferiti, i più esclusivi, quelli appena arrivati sugli scaffali, senza uscire di casa e senza dover fare il giro di tutti i negozi della tua città. Oggi è possibile grazie a un modello di business che si sta diffondendo rapidamente: le “subscription boxes”.

 

Cosa sono le subscription box

 

Ma di cosa si tratta? Semplice: la subscription box non è altro che un abbonamento che prevede la consegna periodica - in genere trimestrale, mensile o settimanale - di una scatola contenente una selezione di prodotti a tema appartenenti a una nicchia specifica.

 

Ci sono subscription box dedicate esclusivamente ai cosmetici, altre all’enogastronomia o ancora a libri, oggetti da collezione, ecc. Ogni box è una sorta di cofanetto a sorpresa: in genere infatti il cliente scopre la selezione di prodotti solo al momento dell’apertura della scatola - un po’ come festeggiare il nostro compleanno ogni volta!

 

Le subscription box sono un servizio che presenta tantissimi vantaggi. Per il consumatore più curioso è un modo per testare le ultime novità; per chi ha ritmi frenetici è uno strumento per ottimizzare i tempi; per altri, infine, è un oggetto che permette di scoprire prodotti che non avrebbero nemmeno immaginato. E con un costo fisso e predefinito non c’è nessun timore di sforare il budget come con lo shopping tradizionale.  

 

Inoltre le subscription box hanno un ulteriore valore aggiunto: l’assortimento curato dei prodotti, grazie a una ricerca che viene fatta preventivamente dal venditore in modo da offrire sempre una selezione esclusiva, accurata e in linea con le ultime tendenze.

 

Le subscription box in Italia

All’estero i servizi di shopping in abbonamento sono ormai una vera e propria mania, un mercato che muove cifre da capogiro e che cresce a un ritmo vertiginoso.

 

Anche in Italia dopo un inizio timido la moda si sta affermando, anche se più lentamente. Ecco quindi una panoramica delle subscription box più diffuse nel Bel Paese:

 

1) Freelancer in a Box

 

La proposta più innovativa del panorama italiano è dedicata ai freelancer. Freelancer in Box offre ai suoi abbonati ogni tre mesi una mystery box piena di cose interessanti per chi lavora in proprio. Dal gadget alla cancelleria, dai libri ai coupon sconto, questo cofanetto riserverà a freelancer, imprenditori e liberi professionisti tante sorprese utili, innovative o semplicemente sfiziose. L’assortimento è creato ogni volta seguendo un fil-rouge ed è pensato per aiutare i freelancer a lavorare meglio, in modo più organizzato o trovando l’ispirazione giusta. [www.freelancer-in-a-box.com] 

 

2) Hoppípolla

 

 

Hoppípolla è forse una delle prime subscription box nate in Italia ed è dedicata interamente ai creativi indipendenti. La sua mission infatti è semplice: far scoprire ogni mese ai propri abbonati i progetti di creativi indipendenti selezionati in Italia o in Europa. I contenuti spaziano dall’illustrazione al design, dalla musica all’editoria, senza trascurare nessun ambito della creatività. [https://hoppipolla.it/]

 

3) Re-Belle Box

 

Anche Re-Belle Box è un progetto tutto italiano e dedicato alla creatività. Il focus però in questo caso è sulla produzione al femminile ed è un progetto pensato prevalentemente per le donne. Ogni mese il team di Re-Belle Box sceglie il meglio della produzione di illustratrici, designer e creative di tutto il mondo per creare una box esclusiva e in grado di ispirare e far sognare le proprie clienti. [https://www.re-bellebox.com/]

 

4) Papergang

Non è italiana ma inglese Papergang, la subscription box che si sta rapidamente diffondendo tra gli appassionati di oggetti e accessori di cancelleria. Il successo di questa formula è dovuto a un assortimento molto curato e un costo di spedizione in Italia molto contenuto. Ogni mese Papergang spedisce ai propri abbonati un kit di prodotti di cancelleria innovativi e coloratissimi: biglietti d’auguri, carta da lettere ma anche notebook o accessori per la scrivania.

La selezione viene fatta ogni volta seguendo un tema e i design scelti sono spesso creati in esclusiva per questo servizio. [https://papergang.ohhdeer.com/]

 

5) Mybeautybox

Il settore beauty è stato forse uno dei primi a lanciarsi nelle proposte in abbonamento. Infatti la tentazione di provare le ultime novità in fatto di make-up è una tentazione irresistibile per molte donne. In Italia Mybeautybox ha lanciato già da qualche tempo una subscription box che propone ogni mese una selezione di prodotti per viso, capelli, corpo, ma anche make-up e fragranze scelti tra marchi conosciuti e abbastanza accessibili. [http://www.mybeautybox.it/]

 

Avete altre subscription box da segnalarci? Lasciate un commento e aggiorneremo il post ;)

 

 L'autrice: Sono Caterina Chimenti, consulente per la comunicazione digitale. Dal 2007 lavoro come freelance e aiuto aziende e professionisti a comunicare online in modo efficace.  Come Digital Strategist aiuto i miei clienti a definire e implementare il proprio piano di comunicazione digitale. Insieme stabiliamo la strategia e scegliamo gli strumenti più adatti per raggiungere il target di riferimento. Come Social Media e Digital Content Manager mi occupo di ottimizzare i contenuti e di trovare il giusto mix per comunicare le idee sul web e sui canali social. Come Blogger e Copywriter creo testi originali ottimizzati per i differenti canali digitali – post per blog aziendali, schede prodotto, articoli.

https://www.kikaweb.com

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

In Evidenza

Freelancing ai tempi del Coronavirus: cose utili da fare.

March 9, 2020

1/10
Please reload

Articoli recenti
Please reload

Archive
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square