I buoni propositi per un freelancer

December 17, 2018

 

Per un  freelancer  avere  dei buoni propositi è importante, significa sapere ciò che si vuole per la propria vita e per il proprio lavoro.

Oggi vi suggeriremo 
6 buoni propositi per il nuovo anno, sceglietene massimo 3 e impegnatevi  nel realizzarli. Perché solo 3? Una delle motivazioni principali per cui la maggior parte delle persone non riesce a rispettare ciò che si prefissa di fare, riguarda il numero degli obiettivi che si prefissa: quando gli obiettivi da raggiungere sono tanti c’è il rischio di perdersi tra ansia e aspettative. Concentratevi  solo su 3 buoni propositi e avrete più tempo  ed energie per affrontarli  senza rischiare che lo stress  vi mandi fuori strada.

 

1. MENO SMARTPHONE E SOCIAL MEDIA

 

Tutti hanno uno smartphone, ma soprattutto tutti sono costantemente connessi... Passiamo tutti i giorni sui social dimenticandoci di vedere il mondo con i nostri occhi e non attraverso una foto. Dimenticandoci di quanto è bello vedere dal vivo il sorriso dei nostri cari, ammirare direttamente con i nostri occhi un cielo azzurro. Come sarebbe la nostra vita se non avessimo gli smartphone e se la nostra mente non ci catapultasse a capofitto sui social? Forse non siamo più nemmeno in grado di goderci il sole, gli sguardi, scambiarci parole senza digitarle sui nostri smartphone oppure goderci una giornata senza tecnologia.

I social sono un modo per far vedere al mondo cosa stiamo facendo in quel preciso istante, dove e con chi siamo. Ma siamo ancora capaci di scrivere su un diario? Di prendere in mano una penna e scrivere su un pezzo di carta? 

 

Per il 2019 prometti di passare meno tempo connesso, di passare una giornata senza tecnologia e riscoprire così il sapore della vita, ne avranno beneficio anche i nostri occhi e le ne nostre menti.

2. ELIMINA IL SUPERFLUO.

Per il 2019 cerca di eliminare dalla tua vita tutte quelle cose che:
non servono più ;
non ti piacciono più ;
non ti rendono felice .

Quante cose abbiamo e non utilizziamo mai? Spesso accumuliamo  oggetti e decidiamo di non liberarcene perché hanno un valore affettivo, a volte invece lo facciamo per pigrizia; 
è importante lasciare spazio al nuovo, andare avanti ed eliminare fisicamente tutto ciò che non serve più. Sicuramente più difficile ma altrettanto importante  è eliminare  dalla nostra vita quelle persone che ci hanno fatto del male, che sono invidiose di noi, che guardano i nostri profili sui social solo per sbirciare nella nostra vita.  Per noi stessi è importante fare ogni tanto una pausa e riflette sulla propria vita eliminando tutto ciò che non ci permette di essere sereni.

3. CONOSCERE PERSONE NUOVE PER AMPLIARE AMICIZIE E CREARE NUOVI RAPPORTI.

Molte volte manca la voglia di uscire, forse perché non si ha la voglia di rivedere sempre le stesse persone o gli stessi luoghi. Non diamo importanza solo alle persone che conosciamo da tempo,
 cerchiamo di fare noi il primo passo senza aspettare che lo facciano gli altri, magari contattando quell'amico che non sentiamo da tempo. 

Nel tuo co-working c’è quella ragazza sempre seria che non parla con nessuno? Chissà magari salutandola e scambiandoci qualche frase potremmo scoprire una persona interessante.

A volte abbiamo bisogno di conoscere persone nuove, di esplorare luoghi in cui non ci siamo mai inoltrati per recuperare motivazione e per acquisire una prospettiva diversa sulla vita. Non siate timidi dunque, parlate con persone a cui normalmente non vi avvicinereste.
Fate domande, siate curiosi di conoscere persone che hanno uno stile di vita diverso dal vostro. Imparerete cose nuove e, sintonia tra voi permettendo, potreste trovare nuovi amici.

4.DAI LIBERO SFOGO AL TUO LATO CREATIVO O ALLE TUE PASSIONI

Se pensate di non avere passioni o di non essere creative vi sbagliate, tutti noi abbiamo delle passioni anche nascoste e tutti noi abbiamo dei lati creativi che al momento opportuno escono fuori.
In ognuno di noi risiede una buona dose di creatività, il problema è che non ce ne accorgiamo perché non diamo alla fantasia spazio a sufficienza. Ritagliatevi un’oretta alla settimana per dedicarvi a quelle attività che più vi piacciono o che avete abbandonato per mancanza di tempo. 


Ecco alcuni esempi di attività creative:

 

Scattare fotografie;

cucinare per gli amici;
disegnare e fare collage;
cantare;
suonare uno strumento;
ballare;
dedicarvi al fai da te.

Se quando pensate alla vostra passione, o ad una qualsiasi altra attività ricreativa, sentite una vocina dentro di voi che vi dice: “Ma cosa fai, tu non sei bravo!”, non fateci caso e mettetevi lo stesso all’opera!!

Lo scopo di queste attività non è di diventare dei professionisti, ma di coltivare le nostre passioni lasciando fuori dalla mente pensieri e problemi.
Datevi tempo e vedrete che se farete qualcosa per voi stessi vi sentirete migliori e con più positività.

5. FAI 10.000 PASSI AL GIORNO 

Molte volte pensiamo di iscriverci in palestra per mantenere il nostro corpo in forma, perché vogliamo buttare giù i kg di troppo. “Andrò 3 giorni alla settimana in palestra”, “andrò a correre prima di andare a lavoro”, “farò ogni giorno della ginnastica a casa”, “andrò”, “farò”, “mi iscriverò”, "mangerò sano" eccetera eccetera.

I 10.000 passi che vi consiglio di fare andrebbero
fatti con costanza e dedizione  ogni giorno e per tenere conto di quanti passi fate,  vi consiglio degli orologi digitali come il fitbit , oppure potrete  scaricare anche delle app che contano i passi sul vostro smartphone. L’importante è  camminare! Non vedete questi 10.000 passi come fonte per perdere peso, vedeteli come  l’occasione di  ritagliarvi un po’ di spazio per voi stessi, per prendere un po’ di aria fresca, per sgranchirvi le gambe (soprattutto se fate un lavoro che vi richiede di stare molte ore seduti ) o per portare a spasso il cane. 

Spesso le idee migliori vengono quando il nostro cervello viene - per così dire - messo in pausa. Chissà che dopo una bella camminata non arriviate a destinazione con l'idea del secolo!

6. LAMENTATI DI MENO, APPREZZA CIO' CHE HAI. LA VITA E’ PREZIOSA!

Provate a non lamentarvi sempre per nulla, a vedere sempre il bicchiere sempre  mezzo pieno più che mezzo vuoto,  pensate che c'è sempre chi sta peggio di voi,
bisogna essere sempre positivi!

 

"Il pensiero positivo vede l’impossibile, sente l’intangibile e realizza lì impossibile!"

 

 

L'autrice: Federica, 28 anni, ha una disabilità fisica (artogripposi multipla congenita) che non le permette di muovere nessun arto. Per spostarsi usa una carrozzina elettrica che guida con il mento, e che le permette di essere totalmente autonoma. Mamma di Tiffany, una meravigliosa cagnolina, che non lascia mai sola. Adora il sole, il mare, i cugini, i nonni e i cani sopra ogni cosa. Collabora con Freelancer in a Box come guest blogger.

Inoltre, gestisce il suo blog: 

http://fedeelazampasulcuore.org/ 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

In Evidenza

Web Marketing Festival: Il programma formativo in anteprima

May 21, 2019

1/10
Please reload

Articoli recenti
Please reload

Archive
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square